venerdì 25 novembre 2011

San Paolo do Brazil

Uno dei leitmotiv di questo blog è che San Paolo do Brazil dona sempre buone soddisfazioni. Ormai lo ripeto sempre e, a volte, mi capita anche di non ricordarmi esattamente da cosa derivi. Alla vigilia del Gran Premio brasiliano 2011 credo che sia arrivato il momento di ripercorrere le origini delle mie sparate.
Gran Premio del Brasile 2010 - l'anno scorso, penultima gara. Hulkemberg parte in pole... non dura molto ma son soddisfazioni. Vettel chiude in testa ed in molti abbiamo dato degli stupidi ai sig. Red Bull per la malsana gestione del gioco di squadra. Un anno dopo possiamo affermare che se i sig. ri RB sono dove sono e noi siamo sul divano una ragione ci sarà.
Gran Premio del Brasile 2009 - due anni fa. Gara decisamente roccambolesca. Tra i vari incidenti si ricorda Raikkonen prendere fuoco in pit lane per l'incidente di Kovalainen con il tubo della benzina. Nel link la cronaca dell'intero evento.
Gran Premio del Brasile 2008 - Andiamo a ritroso. E' l'ultima gara dell'anno e Hamilton rischia di perdere il mondiale in maniera molto stupida... per la seconda volta di fila. Gara comunque vinta da Massa, fonte di disprezzo per la Spezia. Un ricordo vivido è la mole di unghie ingerite agli ultimi 10 giri ed il turbinio di sentimenti contrastanti. Ma sta davvero vincendo Massa? Ma siamo felici che vinca Massa? WOW! Vince Massa... l'ho sempre detto che... non non è vero, non l'ho mai detto ma da oggi lo dirò... GIOIA profonda data dalla bandiera a scacchi... no! La Spezia ha fatto passare Hamilton, ha vinto lui!! Vabbè, si è fatto tardi, vado a cena. Cmq non è male neanche Lewis.
Gran Premio del Brasile 2007. Siamo all'ultima gara e Raikkonen, il meno favorito dei pretendenti al titolo, vince il GP e porta a casa il mondiale. Erano anni che tifavo Raikkonen: lo sapevo che avrebbe sicuramente portato a qualcosa! Pepepeppepepèèèèèèè.  Poche ore dopo si è incominciato a parlare della possibile squalifica per ben 4 piloti le cui vetture erano sotto osservazione per delle anomalie negli accertamenti post gara. La tensione risale alle stelle... ma tutto si conclude nel migliore dei modi. E' la magia di San Paolo do Brazil!

Nessun commento:

Posta un commento