domenica 31 luglio 2011

Ungheria 2011 - Gara

Tutto ciò che della giornata di oggi deve essere ricordato:
- La brutta partenza di Vettel. Per un po' riesce anche a rimanere primo, ma non tiene la strada;
- La buona partenza di Rosberg e Schummacher che riescono anche a giubbiare le Ferrari;
- I 2000 fuoripista di Alonso;
- Il record nella storia della Formula 1 in fatto di pit stop;
- Le (errate) previsioni di Ettore Giovannelli sul cambio gomme;
- Le anomale manie di protagonismo di Heidfeld;
- Una particolare strategia gomme. Più o meno le cose sono andate così. 
E' superata la metà dalla gara. Hamilton è in  testa ma ha delle gomme che non gli possono permettere di non fermarsi più. Così non è per Button, subito dietro di se e Vettel, terzo. Anche Alonso, quinto, è nel gruppo dell'infondo non ci arrivi. Incomincia a piovigginare. Alonso entra e mette gomme medie. Non ci è dato sapere se sono intermedie o medie de che, ma nel mondo in cui per comodità le 'morbide' sono chiamate 'dure' tutto può essere. Tutti gli altri restano in pista, certi che la pioggia sarebbe finita lì. Per dovere di cronaca devo aggiungere che c'è chi sostiene che sia una buona strategia. I fatti inizialmente sembrano dargli ragione: lui guadagna secondi mentre gli altri litigano con la tenuta di strada. Ad un certo punto il colpo di testa: anche Webber e Hamilton rientrano a cambiar gomme, in favor di intermedie. Button invece si incapponisce e decide di rimanere dov'è. Fato vuole che smetta anche quella pioggerellina di poco prima e le gomme nuove nuove di Hamilton e Webber siano le più inadatte degli ultimi tempi. Prendi i ritardi i tempi della pioggia, aggiungici quelli dei due giri con le gomme sbagliate, somma pit stop moltiplicato due e ti becchi Webber in 5° posizione e Hamilton in 6° con le stesse identiche gomme di poco prima. Non c'è male. Chi gli scrive le strategie? Domenicali?
La domanda però sorge spontanea: ma queste non sono le stesse identiche gomme che ha Alonso? E perchè Alonso non risente dell'asciugatura della pista?
- Il volto della sconfitta di Alonso che, a mio avviso, per come sono andate le cose, dovrebbe solo che essere felice della 3° posizione. Saluta appena i colleghi di podio, stappa lo spumante e si porta via la bottiglia senza entusiasmo;
- La vittoria di Button. Altri 1000 di questi GP!

Nessun commento:

Posta un commento